A A
Home

TASI (a zero) E IMU 2015 (SALDO ENTRO 16/12)
Dicembre 2015

TASI per il 2015 è riconfermata a ZERO (non si paga): anticipata la detassazione con Deliberazione di CC 4/11.05.2015, riconfermata con Delibera CC 15 del 30/6/2015

 

Il versamento dell'IMU per l’anno 2015 in acconto e a saldo, in scadenza il 16/6/2015 e il 16/12/2015 ai sensi del comma 3 art. 9 D. Lgs. 23/2011, è da effettuarsi sulla base delle aliquote fissate da questo Comune con Delibera CC n. 5 del 11/05/2015.

 

CALCOLO ONLINE IMU 2015

 

 

Si rammenta inoltre che l'imposta municipale propria per l’anno 2015 non si applica a:

 

  • Unità immobiliari adibite ad abitazione principale e relativa pertinenza, ad eccesione di quelle classificate nelle categorie acatastali A/1, A/8 E A/9;
  • Unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari;
  • Fabbricati di civile abitazione destinate ad alloggi sociali;
  • Casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
  • Unico immobile, iscritto o iscrivibile nel Catasto Edilizio Urbano come unica unità immobiliare, posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente alle Forze Armate e alle Forze di Polizia ad ordinamento civile, nonché dal personale del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e dal personale appartenente alla carriera prefettizia, per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica;
  • Fabbricati rurali strumentai all’attività agricola di cui all’art. 13 comma 8 DL 201/2011 convertito con modificazioni dalla Legge 214/2011;
  • Immobili “merce” di proprietà delle imprese immobiliari di costruzione disposta dall’art. 2 DL 102/2013 e precisato dalla risoluzione del Dipartimento delle Finanze n. 11/DF del 11/12/2013, per tutto il periodo in cui tali beni restano invenduti e non siano locati.

IMU Terreni Agricoli:

Detrazione IMU di 200 euro.

Solo per i terreni posseduti e condotti da IAP, ubicati  nei comuni compresi nell'allegato 0A del dl 4/2015 (fra cui Pozzolengo). Nel caso di comuni parzialmente delimitati (Pd), spetta solo per i terreni ubicati nella parte svantaggiata del territorio comunale. La detrazione  va  riportata nell'apposito campo del modello F24. La detrazione spetta solo ai soggetti con la qualifica di coltivatore diretto o Iap, anche se sono concessi in comodato o dati in affitto a soggetti che a loro volta hanno qualifica conduttore diretto o di Iap, come stabilito dallo stesso comma 2 dell'art. 1 del dl 4/2015, e del resto già chiarito nella risoluzione n. 2/df del 3 febbraio 2015. La franchigia e cioè per la riduzione dell'imposta prevista dall'art. 13, comma 8-bis, del dl 201/2011 deve essere calcolata con riferimento a tutti i terreni condotti direttamente dal contribuente, anche se ubicati sul territorio di più comuni di collina svantaggiata. La detrazione si ripartisce per intero tra i soli possessori coltivatori diretti o Iap, iscritti nella previdenza agricola. In sostanza, se uno solo dei possessori ha i requisiti richiesti dalla legge, solo a quest'ultimo spetta la detrazione per intero, esclusivamente dei terreni che ricadono nelle zona svantaggiata. Occorre  prendere in considerazione il valore di tutti i terreni posseduti e condotti nel comune, mentre per la detrazione di 200 euro occorre avere riguardo esclusivamente ai terreni che ricadono nella zona svantaggiata.

 

 

 

 

 
CERCA NEL SITO
     Provincia di Brescia Regione Lombardia
Lago di Garda Garda Riviera Colline Moreniche