A A
Home

Emergenza Coronavirus - Quadro normativo aggiornato al 26/10/2020
Ottobre 2020

 

DPCM 24 ottobre 2020  e Ordinanza Regione Lombardia n. 623:

DISPOSIZIONI GENERALI DI LIMITAZIONI AGLI SPOSTAMENTI IN ORARIO NOTTURNO PER IL TERRITORIO DELLA LOMBARDIA

- dalle 23 alle 5 del giorno successivo sono consentiti gli spostamenti solo se motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d’urgenza, motivi di salute. E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza; tali situazioni motivate di spostamento sono da dichiarare dall’interessato attraverso un’autocertificazione.

 

ATTIVITA’ COMMERCIALI

MISURE PER PREVENIRE L’AFFOLLAMENTO

  1. OBBLIGATORIO all’ingresso di tutti i locali aperti al pubblico compresi gli esercizi commerciali al dettaglio e per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande  esporre un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale in base ai protocolli e alle linee guida;
  2. Adottare regole di accesso al proprio locale in modo da evitare assembramento e mantenere la distanza di sicurezza tra clienti di almeno un metro;
  3. Per le medie e grandi strutture di vendita ove possibile prevedere modalità di accesso tramite prenotazione (app, internet ecc.).

 

LIMITAZIONI ALLE APERTURE DI GRANDI STRUTTURE DI VENDITA NEI FINE SETTIMANA

Grandi strutture di vendita, esercizi commerciali al dettaglio presenti nei centri commerciali: chiusi il sabato e la domenica, ad eccezione della vendita di generi alimentari, di alimenti e prodotti per animali domestici, di prodotti cosmetici e igiene personale, di prodotti per l’igiene della casa, di piante e fiori e relativi prodotti accessori, farmacie, parafarmacie, tabaccherie e rivendite di monopoli.

E’ altresì ammessa l’apertura delle altre attività non comprese negli esercizi commerciali al dettaglio, quali somministrazione e vendita di alimenti e bevande, attività di servizio, ecc, nel rispetto delle regole COVID-19 attinenti alle caratteristiche delle tipologie di appartenenza.

 

ATTIVITA’ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE, sia su area pubblica che privata:

(tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, rosticcerie, pizzerie, chioschi):

  • Consentita dalle ore 5,00 alle ore 18,00; consumo al tavolo per massimo 4 persone (esclusi conviventi);
  • con la chiusura dei pubblici esercizi deve cessare ogni somministrazione ai clienti presenti e provvedere allo sgombero del locale;
  • Dopo le ore 18 è consentita:
  • la ristorazione con asporto (comprese bevande alcoliche) o drive through fino alle ore 23.00;
  • la consegna a domicilio sempre.
  • Mense e catering continuativo, somministrazione in aree di servizio autostradali, in tangenziali, ospedali e in aeroporti, somministrazione in attività ricettive agli alloggiati: consentite.

 

CONSUMO DI ALIMENTI E BEVANDE

  • Consumo alimenti e bevande nei luoghi pubblici: vietato dalle 18.00 alle 5.00;
  • Consumo di bevande alcoliche nelle aree pubbliche (compresi parchi, giardini, ecc.): sempre vietato;
  • Vendita mediante distributori automatici di alimenti e bevande con affaccio su strada pubblica (eccetto acqua e latte): sospesa dalle 18 alle 5.00.

 

GIOCHI, SCOMMESSE E BINGO

  • Sale giochi, sale scommesse e sale bingo: sospese.
  • Gioco con dispositivi elettronici “slot machine” in qualsiasi luogo: sospeso.

 

ATTIVITA’ SOSPESE

  • parchi tematici e di divertimento;
  • eventi e competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato (ad eccezione delle competizioni a carattere nazionale riconosciute dai Comitati);
  • palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (ad eccezione dell'erogazione di prestazioni rientranti nei livelli di assistenza);
  • centri culturali, centri sociali e centri ricreativi;
  • spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto;
  • sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso;
  • feste nei luoghi al chiuso e all'aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose;
  • sagre e fiere di qualunque genere e gli altri analoghi eventi;
  • convegni, congressi e altri eventi in presenza;
  • impianti nei comprensori sciistici.

 

ATTIVITA’ CONSENTITE oltre a quelle su indicate, nel rispetto del distanziamento e delle specifiche linee guida:

  • attività commerciali al dettaglio anche su aree pubbliche;
  • servizi alla persona (ad es. acconciatori, estetiste, tatuatori, ecc.);
  • strutture ricettive, con distanziamento sociale e nel rispetto delle linee guida;
  • musei e altri istituti e luoghi della cultura con fruizione contingentata o distanziata;
  • manifestazioni pubbliche in forma statica;
  • accesso di bambini e ragazzi a luoghi per lo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all'aria aperta, con l'ausilio di operatori cui affidarli in custodia e con obbligo di adottare appositi protocolli di sicurezza;

 

VALIDITA’ DEI PROVVEDIMENTI:

Dpcm 24 ottobre 2020: dal 26 ottobre al 24 novembre 2020;

Ordinanza 623 del 21 ottobre 2020: dal 22 ottobre al 13 novembre 2020.

 
CERCA NEL SITO
     Provincia di Brescia Regione Lombardia
Lago di Garda Garda Riviera Colline Moreniche