A A
Home

Emergenza Coronavirus - Attività commerciali - Norme in vigore al 14/4/2020
Aprile 2020

Terminato il periodo di efficacia dei precedenti provvedimenti il Governo e la Regione Lombardia hanno ridefinito le disposizioni in materia di coronavirus. La nuova data di scadenza è fissata al 3 maggio 2020. I contenuti del Dpcm 10 aprile hanno introdotto alcune variazioni rispetto a prima e precisamente:

- possibilità di apertura per le librerie e cartolerie ;

- possibilità  di apertura per gli esercizi di commercio al dettaglio di  vestiti per   bambini e neonati;

- possibilità di apertura per gli esercizi alberghieri e similari. 

Queste disposizioni, tuttavia, non trovano applicazione nella Regione Lombardia che con l'ordinanza 528 dell'11 aprile 2020 ha confermato sostanzialmente la precedente(n.521). Quindi libri, articoli di cartolibreria, fiori e piante potranno essere venduti con presenza solo nei supermercati e negli ipermercati.

Per la verità, il testo del punto E) dell’ordinanza n 528,  facendo riferimento  all’allegato 1 del DPCM del 10 aprile 2020, è tale da consentire il commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati, salvo eventuali ed ulteriori chiarimenti da parte della Regione Lombardia.

Gli alberghi restano chiusi salvo nei casi già previsti dalle precedenti ordinanze regionali ed anche i mercati all'aperto, anche di generi alimentari, non potranno tenersi. Resta confermata la possibilità della consegna a domicilio di tutti i prodotti.   

Restano inoltre confermate tutte le misure precauzionali per chi accede ai negozi ed in particolare nei negozi con superficie di vendita inferiore ai 40 mq vi è l'obbligo di ingresso di un cliente per volta. In quelli di maggiore dimensione l'ingresso andrà contingentato, se possibile disponendo due flussi per l'entrata e l'uscita.

 

Scarica il DPCM 10/4/2020

Scarica l'Ordinanza RL 528 dell'11/4/2020

 

 

 
CERCA NEL SITO
     Provincia di Brescia Regione Lombardia
Lago di Garda Garda Riviera Colline Moreniche